30 giugno, 2 luglio Spoleto (PG), Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti, Davinia Rodriguez in Don Giovanni

Il Festival dei Due Mondi di Spoleto, fondato dal leggendario compositore Gian Carlo Menotti nel 1957, come l’anno scorso conterà su Mozart e sul soprano spagnolo Davinia Rodríguez. Il 30 giugno il Festival italiano alzerà il sipario con il Don Giovanni di Mozart con la cantante delle Canarie nel ruolo di Donna Elvira, che Rodriguez canterà per la prima volta nella sua carriera. “Nel mese di febbraio ho cantato Donna Anna nella stagione ABAO-OLBE di Bilbao e a Spoleto interpreterò la stessa opera, ma questa volta dal punto di vista del ruolo rivale e, contro il libertino Don Giovanni, alleato”, dice il soprano. “Cantare Donna Elvira, in una produzione firmata dal direttore di Spoleto, Giorgio Ferrara, è per me una fantastica opportunità di assimilare in tutta la sua magnificenza la complessità del mitico Don Giovanni. Elvira è così innamorata di Don Giovanni che lo cerca di città in città, fino a quando lo incontra a Siviglia. E lì, vedendosi una volta ancora respinta, si allea con Anna e Ottavio per vendicarsi del suo innamorato, anche se penso che se Don Giovanni le avesse detto “vieni con me, preferisco te” sicuramente Elvira avrebbe lasciato tutto per andare con lui. E fino alla fine del mondo”.

In questa nuova produzione di Don Giovanni, che a Spoleto conclude la revisione della trilogia Mozart-Da Ponte che il festival italiano sta realizzando da tre anni, conterà sul maestro James Conlon sul podio. Uno spettacolo che potrà essere visto in due funzioni i giorni 30 giugno e 2 luglio.

Davinia Rodríguez, questa estate, sarà anche al Festival di Macerata come Liù in Turandot (Pucci­ni) e inizierà la prossima stagione a ottobre tornando al Teatro San Carlo di Napoli come Amelia in Simon Boccanegra.

Se vuoi inserire un tuo commento rispondi...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: