18 febbraio Milano, Teatro alla Scala, Maurizio Pollini

18 febbraio Milano, Teatro alla Scala, Maurizio Pollini

Considerato uno dei più grandi pianisti della nostra epoca, è particolarmente famoso per le sue interpretazioni di Beethoven, Chopin, Schubert, Schumann e della seconda scuola di Vienna (Schoenberg, Berg e Webern). Ha interpretato spesso anche compositori del periodo barocco (come Bach), classico (come Mozart), tardo-romantico (in particolare Brahms, il cui secondo concerto è un suo famoso cavallo di battaglia, e Liszt, specie la Sonata in si minore e i pezzi più sperimentali composti negli ultimi anni di vita). Agli esordi aveva mostrato un certo interesse anche verso la letteratura pianistica russa (soprattutto Prokofiev e Stravinsky), poi mano a mano venuto attenuandosi. Si è invece spesso cimentato nell’esecuzione di opere di autori contemporanei come Pierre Boulez, Luigi Nono e Karlheinz Stockhausen, e importanti composizioni di musica del nostro tempo sono state scritte espressamente per lui; fra le più note si possono ricordare …Sofferte onde serene… di Nono, Masse: omaggio a Edgard Varèse di Giacomo Manzoni e la quinta sonata di Salvatore Sciarrino. Pollini è noto per la sua tecnica sopraffina e l’assoluta padronanza dello strumento. Da questo punto di vista il “testo simbolo” con cui si è da sempre identificato sono gli Studi di Chopin, che testimoniano oltre ogni ragionevole dubbio quanto prodigiosa sia la sua tecnica (si veda in particolar modo la registrazione, di folgorante virtuosismo, edita da Testament nel 2011 e risalente a quando ancora era diciottenne).

Il recital prevede il seguente programma: Fryderyk Chopin, Deux nocturnes op. 62, Fryderyk Chopin, Polonaise in fa diesis min. op. 44, Fryderyk Chopin, Berceuse in re bem. magg. op. 57, Fryderyk Chopin, Scherzo in do diesis min. op. 39, Claude Debussy, Préludes I Libro.

Potrebbero interessarti anche...

Se vuoi inserire un tuo commento rispondi...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: