Chi siamo

COSTRUIRE HIFI

La rivista per studiare, progettare, modificare, realizzare da sé apparati e sistemi per il buon ascolto.
Chi la legge la colleziona come riferimento per ricerche successive e miniera inesauribile di dati, regole, formule ed anche di consigli pratici per autocostruttori e patiti del “do it yourself” più o meno impegnativo.
Propedeutica per chi vuole entrare da neofita nell’arcano e affascinante mondo di valvole, semiconduttori e componentistica elettronica, offre interessanti soluzioni anche per gli esperti di circuitazioni elettroniche audio, di sorgenti analogiche e digitali, di diffusori acustici. Imitata ma mai neppure avvicinata, attualmente unica ben diffusa nel panorama nazionale.

12 numeri/anno – nelle edicole e per abbonamento

Share to Google Plus

10 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Giancarlo nicola

    Gentile Editore,
    sono un vostro lettore a partire dal n° 1, conosco quindi tutta la storia di CHF e le voglio comunicare che sono veramente dispiaciuto nel vedere ogni mese che passa l’inesorabile agonia di questa gloriosa testata. La rivista attuale non è più neanche lontano parente di quello che era in passato, ma questo mondo della autocostruzione si è completamente dissolto ?

    Saluti

    1. abassanelli

      Ci dispiace!
      Noi cerchiamo di fare sempre del nostro meglio per accontentare tutti voi…speriamo di poterci riuscire meglio d’ora in avanti!

  2. paola ferrua

    non si trova mai in edicola. Ma quando esce???????

    1. abassanelli

      Usciamo tra il 7 e il 15 del mese nella gran parte delle edicole d’Italia.
      Ci faccia sapere se non dovesse trovarla…

  3. Luigi dP

    Buonasera, scusate la domanda ma… sono in ferie nella mia città natale, in provincia di BARI, e non riesco a trovare il 183. Esiste un modo, un numero di telefono da contattare per avere un elenco o indicazioni sulle edicole in possesso del numero?
    PS: la copia digitale fornita nell’edicola virtuale è stampabile?

    Grazie mille
    Luigi.

    1. abassanelli

      La rivista è uscita e dovrà solo cercare in qualche edicola. Purtroppo siamo in estate e non tutte le edicole estive sono fornite.
      Per quanto riguarda la copia digitale NON è stampabile ma solo consultabile online.
      Mi dispiace ma per colpa di pochi delinquenti, tutte le persone oneste hanno un piccolo disservizio.

      Grazie e buone vacanze

  4. dante cesauri

    ciao Andrea,sono venuto a scoprirti e devo dire che hai fatto e stai facendo un ottimo lavoro.solo questo ed un caro saluto

  5. Mario Lucafo' (BARI)

    Salve a tutti voi di CHF, nonostante i vs. sforzi posso solo constatare che la rivista, in termini quantitativi e spesso anche qualitativi dei contenuti, si è da tempo avviata verso un lento declino. Per carità, è un processo comune a molte testate nazionali ed estere, complice la disponibilità di contenuti tecnici disponibili su internet (la cui validità ed attendibilità è spessissimo tutta da verificare, siamo d’accordo…) nonchè la connotazione ancor più ”di nicchia” che in passato dell’hobby dell’autocostruzione elettronica in generale. Ma ciononostante, perdonate il mio rombrotto, pur con tutta la comprensione, se già con amarezza si accetta di acquistare, piuttosto malvolentieri, un fascicoletto sempre più striminzito per numero di pagine ed ancora più striminzito per quantità di articoli, proprio non mi va giù (e come a me, ritengo, a chissà quanti lettori…) che tra detti pochi articoli compaiano delle trattazioni di argomenti già disponibili in rete a firma di Nelson Pass e, per giunta, tradotti in modo inappropriato se non a volte ai limiti dell’ilarità. Mi chiedo se la traduzione sia opera di un interprete poco avvezzo alle terminologie tecniche anglosassoni o se, piuttosto, risultato di un software di traduzione. Ricordo, ad esempio (ma non è l’unico nei citati articoli), una traduzione di ”anodo” di un tubo a vuoto dall’originale ”plate” in lingua inglese in un infelice quanto incomprensibile (almeno per il lettore neofita o non sufficientemente a conoscenza dei termini tecnici) ”piastra”. Al limite si poteva tradurre con ”placca”, come si usava definire l’anodo anni fa qui nel Bel Paese. Ma ”piastra”, anche con uno sforzo di fantasia, faccio davvero fatica ad accettarlo. A conti fatti trovo che strafalcioni e disattenzioni come l’esempio citato (e come altri …) non infondano nei lettori un senso di attendibilità e di autorevolezza che la Rivista intenderebbe trasmettere. Semmai qualcuno potrebbe persino parlare di scarsa professionalità, dal momento che traspare, da questi scritti malamente tradotti, la possibile esigenza della Rivista di andare frettolosamente in stampa con una serie di articoli mal tradotti, mal controllati e con inesattezze ed imprecisioni non corrette. Forse un’esigenza dettata da carenza di articoli, di contenuti, di nuove idee e di nuovi spunti. Sinceramente continuo a comprare CHF solo perchè, ormai sempre più di rado, compare qualche articolo ancora interessante a firma di alcuni Autori di cui alcuni ”storici”. Cito, uno per tutti (non è che siano poi in molti a fornire spunti interessanti, eh !), Diego Nardi ed i suoi progetti, spesso anticonformisti ma coerenti con la sua linea progettuale che prosegue, pressochè immutata, sin dai primi irripetibili numeri di CHF pubblicati. Perdonate lo sfogo ma quanto vi ho rapresentato è evidentemente quanto ”rimane” al lettore di CHF, in termini di impressioni, dopo aver acquistato e letto, mese dopo mese, le recenti uscite della Rivista.
    Buon lavoro, cordiali saluti.

  6. Rossi

    Non riesco a comprare la rivista dal numero 199

    1. abassanelli

      Salve,
      dove non riesce a comprarla?
      Su iTunes, sull’edicola Apple, su quella Google, sul nostro e-shop, su Ez-Press, sul portale Hyphen???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: