IN EDICOLACHF N° 200 - DICEMBRE 2015

Moderatori: Fran65, abassanelli, Un_Moderatore, Pierluigi Marzullo, marco59

Avatar utente

Topic author
Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36997
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

CHF N° 200 - DICEMBRE 2015

#1

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » sabato 19 dicembre 2015, 13:39

E' un Natale davvero speciale, questo:
con l'onore della Cover Story, è un grande piacere annunciarvi l'uscita di

COSTRUIRE HIFI N° 200 ! :D

Immagine

Un vivissimo ringraziamento all'Editore, Direttore, Redazione, Collaboratori e Lettori tutti,
che hanno reso possibile questo eccezionale traguardo,

per

LA PRIMA RIVISTA DEDICATA ESCLUSIVAMENTE AGLI AUTOCOSTRUTTORI ! :D


Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)

Avatar utente

diegosartori
Messaggi: 5539
Iscritto il: domenica 20 settembre 2009, 21:53
Località: Borgo Valsugana (TN)
Contatta:

#2

Messaggio da leggere da diegosartori » sabato 19 dicembre 2015, 14:16

E' un onore anche per me pubblicare un articolo nel n° 200. :D


carmasse
Messaggi: 358
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 17:11
Località: prov. Pd

#3

Messaggio da leggere da carmasse » sabato 19 dicembre 2015, 15:29

Auguri (di Buon Natale) e per altri 200 numeri da pubblicare!!

Bella la copertina, piena di circuiti e con tanti colori, mi ha ricordato subito le vecchie riviste di elettronica anni 80/90... :D
- Carmelo -

Avatar utente

pergo
Messaggi: 4433
Iscritto il: mercoledì 18 luglio 2012, 13:43
Località: Trieste
Contatta:

#4

Messaggio da leggere da pergo » sabato 19 dicembre 2015, 23:08

Urca vedo roba proveniente dalla Bassa :lol:
Nessuno può farvi sentire inferiori senza il vostro consenso
Cables are very useful in the treatment of neurosis. They don't cure the neurosis, but they redirect it to the next non-problem which requires spending money.
Immagine

Avatar utente

Topic author
Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36997
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#5

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » sabato 19 dicembre 2015, 23:40

Eh si ...

Mi sa che ti toccherà cominciare a scrivere ! :lol:
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)

Avatar utente

Roberto63
Messaggi: 365
Iscritto il: venerdì 26 giugno 2009, 17:53
Località: Genova

#6

Messaggio da leggere da Roberto63 » domenica 20 dicembre 2015, 14:01

Preso oggi, spero di iniziare a leggerlo in giornata... Sembra un numero corposo... :wink:
Roberto Bacchiega
Se hai un'idea rispettala, non perchè è un'idea, ma perchè è tua

Avatar utente

Topic author
Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36997
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#7

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » domenica 20 dicembre 2015, 14:16

... non dirlo a me ! :wink: :lol:
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)


Francesco Canora
Messaggi: 12
Iscritto il: lunedì 22 novembre 2010, 16:41

#8

Messaggio da leggere da Francesco Canora » lunedì 21 dicembre 2015, 17:22

Sic !
:(
Nella solita edicola niente ancora !


Mario-101
Messaggi: 37
Iscritto il: mercoledì 9 gennaio 2013, 13:15
Località: MILANO

#9

Messaggio da leggere da Mario-101 » martedì 22 dicembre 2015, 12:44

Faccio i miei complimenti a Pierluigi per i due articoli e segnalo un problema di impaginazione alla pagina 36 ultima riga e l'inizio della pagina 37.
Non ci azzecca quindi manca forse una riga. :D
Mario

Avatar utente

pergo
Messaggi: 4433
Iscritto il: mercoledì 18 luglio 2012, 13:43
Località: Trieste
Contatta:

#10

Messaggio da leggere da pergo » martedì 22 dicembre 2015, 13:06

Ieri ho notato che nell'articolo dell'amplificatore modulare, lo schema del limitatore V/I ha le frecce dei transistor al contrario. :wink:
Nessuno può farvi sentire inferiori senza il vostro consenso
Cables are very useful in the treatment of neurosis. They don't cure the neurosis, but they redirect it to the next non-problem which requires spending money.
Immagine

Avatar utente

Topic author
Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36997
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#11

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » martedì 22 dicembre 2015, 14:59

Acc ... nonostante l'oscurità ! :lol:

(Correggerò ! )
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)

Avatar utente

Topic author
Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36997
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#12

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » lunedì 28 dicembre 2015, 0:17

Segnalo un'Errata/Corrige relativa all'articolo sulla Taratura dello stadio finale di potenza
(qualche riga mancante)

viewtopic.php?f=106&t=7150

:)
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)

Avatar utente

ilbrazzo
Messaggi: 1076
Iscritto il: lunedì 16 giugno 2008, 10:47
Italy

#13

Messaggio da leggere da ilbrazzo » mercoledì 6 gennaio 2016, 10:46

Non vorrei sbagliarmi, ma potrebbero esserci un paio di figure che non corrispondono alla relativa didascalia (o viceversa, didascalia che non corrisponde alla figura, se preferite... :D ).

Articolo Ampli Modulare - Le figure 2 e 3 (secondo me) non corrispondono alle rispettive didascalie.

Articolo Fostex FE103SOL - Le figure 4 e 7, che dovrebbero essere CSD differenti in condizioni differenti, in realtà mi sembrano identiche.
Federico

Avatar utente

Topic author
Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36997
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#14

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » mercoledì 6 gennaio 2016, 11:41

Nell'Ampli Modulare, sono state scambiate in fase di impaginazione le due figure ...

A volte capita, fortunatamente si capisce lo stesso ! :D
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)

Avatar utente

SHAR_BO
Messaggi: 1479
Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2012, 14:11
Località: BOLOGNA

#15

Messaggio da leggere da SHAR_BO » giovedì 7 gennaio 2016, 13:49

Salve PLM :mrgreen:
Un chiarimento sull'argomento della taratura dei finali: durante la prova di stabilità mediante riscaldamento con resistenza corazzata, il finale erogava potenza ? :?:
Adriano Cagnolati

Avatar utente

Topic author
Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36997
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#16

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » giovedì 7 gennaio 2016, 19:51

Solo quella del Bias,
la potenza necessaria ad aumentare la temperatura del dissipatore (e case) veniva data dalla resistenza montata sul dissipatore,
per non eccedere la SOA dei transistor;
il fatto che eroghino più o meno potenza è ininfluente, perché il test non riguarda la potenza dissipata dai transistor,
ma il comportamento della corrente di bias al variare delle temperatura,
ed in particolare la sua stabilità (se aumenta, diminuisce o rimane uguale,
in fase di riscaldamento, stasi, diminuzione.

:)
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)

Avatar utente

SHAR_BO
Messaggi: 1479
Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2012, 14:11
Località: BOLOGNA

#17

Messaggio da leggere da SHAR_BO » venerdì 8 gennaio 2016, 8:59

Ok, grazie.
Giusto per fare accademia, ritengo che occorra una precisazione.
I transistor finali se erogano potenza si trovano a temperatura sensibilmente più alta sia del dissipatore che del dispositivo di compensazione del bias, mentre scaldando il dissipatore ma senza erogazione di potenza audio i finali si trovano a temperatura simile a quella del dissipatore e, presumibilmente, del sensore di temperatura del bias.
Inoltre, la velocità di variazione di temperatura è molto superiore nei finali che nel dissipatore e quindi, nel normale uso audio, tra finali, dissipatore ed elemento di compensazione del bias si possono verificare differenziali di temperatura istantanei non trascurabili.
Poichè la temperatura interna dei dispositivi finali è essa stessa un elemento che va ad influenzare la corrente di riposo, il suo valore istantaneo e quindi il suo delta verso l'elemento di compensazione possono modificare sensibilmente il funzionamento dell'anello di regolazione della corrente di riposo, aumentando l'ampiezza dele variazioni rispetto al valore nominale.
Non a caso alcuni costruttori di semiconduttori hanno messo a catalogo dispositivi di potenza per uso audio dotati di un diodo sullo stesso chip del transistor, ma isolato da esso, da utilizzare quale elemento di rilevazione temperatura nel circuito di regolazione del bias.
Almeno a quanto ne so. :mrgreen:

In ogni caso i miei complimenti per il lavoro fatto. :D :D :!:
Adriano Cagnolati

Avatar utente

Topic author
Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36997
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#18

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » venerdì 8 gennaio 2016, 9:30

Per dovere di risposta accademica:

il test è stato condotto raggiungendo le temperature operative previste per la giunzione
(anzi ho più volte superato i 150°C canonici :mrgreen: );
non vi è alcuna differenza se la temperatura della giunzione è raggiunta con calore proprio o dall'esterno,
il suo comportamento rimarrà sempre lo stesso.

Ovviamente, l'inerzia termica sarà maggiore, e la corrente di bias ha un valore tale da minimizzare questo effetto.

Una regolazione più rapida si avrà usando i transistor con sensore integrato - come descritto nell'articolo,
e in tal caso il bias andrà regolato diversamente;

nello specifico amplificatore (MP-XP) il feedback termico è soddisfacente :)
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)


Sandrelli
Messaggi: 2228
Iscritto il: venerdì 7 marzo 2008, 1:34
Località: BO
Belgium

#19

Messaggio da leggere da Sandrelli » venerdì 8 gennaio 2016, 9:58

La trovata del diodo integrato è comoda, ma si può simulare con un diodo in TO220 avvitato sopra al corpo del bjt di potenza (spalmando silicone) oppure incollato ove non sia possibile avvitarlo con la vite in comune

Avatar utente

Topic author
Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36997
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#20

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » venerdì 8 gennaio 2016, 11:08

I tempi di risposta non sono gli stessi ...

Dovendo scendere a compromessi,
si sceglie quello più comodo e conveniente ! ;)
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)


Salice
Messaggi: 68
Iscritto il: venerdì 21 novembre 2014, 17:34

#21

Messaggio da leggere da Salice » venerdì 8 gennaio 2016, 17:46

...E' frustrante! :cry:

Voi ne parlate da quasi 3 settimane ed io non l'ho ancora ricevuto.
E pensare che a Natale sono stato tanto buonino... :roll:

** Ufff :( **

Avatar utente

Topic author
Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36997
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#22

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » venerdì 8 gennaio 2016, 17:51

Per posta, di solito arriva un mese dopo l'uscita in edicola (verso il 20 del mese) :)
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)

Rispondi PrecedenteSuccessivo

Torna a “IN EDICOLA”