IN EDICOLANuovo formato, carta patinata...e nessuno dice nulla?!?

Moderatori: Fran65, abassanelli, Un_Moderatore, Pierluigi Marzullo, marco59

Avatar utente

Topic author
abassanelli
Site Admin
Messaggi: 508
Iscritto il: giovedì 2 agosto 2007, 15:48
Contatta:
Italy

Nuovo formato, carta patinata...e nessuno dice nulla?!?

#1

Messaggio da leggere da abassanelli » giovedì 15 settembre 2016, 9:54

Scusatemi la provocazione ma io proprio non vi capisco.
Vi siete lamentati per anni sul fatto che la carta non era di vostro gradimento, che la rivista doveva essere migliorata non solo nei contenuti.
Ci avete stressato sul fatto che la rivista non era puntuale, che in edicola non si trovava...

Or che la rivista esce in un nuovo formato più grande, più visibile, con una carta che altre riviste di HiFi se la sognano, con una puntualità direi imbarazzante, con un nuovo e migliorato piano distributivo...beh, adesso che abbiamo investito soldi e tempo per rispondere alle vostre richieste, NESSUNO DICE NULLA?????

A parte poche email, quasi nessuno sembra essersi accorto del cambiamento!!!!

Ma allora, mi domando, che senso ha tutto questo????
Che senso hanno avuto anni di polemiche e di discussioni infinite SE poi, alla fine, l'unico ad accorgersi del cambiamento sono io?????

Vi prego, smentitemi perché io proprio non riesco a comprendervi... :( :?


BLU PRESS
Il Direttore
Andrea Bassanelli

Avatar utente

pergo
Messaggi: 4433
Iscritto il: mercoledì 18 luglio 2012, 13:43
Località: Trieste
Contatta:

#2

Messaggio da leggere da pergo » giovedì 15 settembre 2016, 11:04

Nel Topic di CHF208 trovi diversi elogi alla carta.
Nessuno può farvi sentire inferiori senza il vostro consenso
Cables are very useful in the treatment of neurosis. They don't cure the neurosis, but they redirect it to the next non-problem which requires spending money.
Immagine

Avatar utente

diegosartori
Messaggi: 5534
Iscritto il: domenica 20 settembre 2009, 21:53
Località: Borgo Valsugana (TN)
Contatta:

#3

Messaggio da leggere da diegosartori » giovedì 15 settembre 2016, 11:22

abassanelli ha scritto:Scusatemi la provocazione ma io proprio non vi capisco.
Vi siete lamentati per anni sul fatto che la carta non era di vostro gradimento, che la rivista doveva essere migliorata non solo nei contenuti.
Ci avete stressato sul fatto che la rivista non era puntuale, che in edicola non si trovava...

Or che la rivista esce in un nuovo formato più grande, più visibile, con una carta che altre riviste di HiFi se la sognano, con una puntualità direi imbarazzante, con un nuovo e migliorato piano distributivo...beh, adesso che abbiamo investito soldi e tempo per rispondere alle vostre richieste, NESSUNO DICE NULLA?????

A parte poche email, quasi nessuno sembra essersi accorto del cambiamento!!!!

Ma allora, mi domando, che senso ha tutto questo????
Che senso hanno avuto anni di polemiche e di discussioni infinite SE poi, alla fine, l'unico ad accorgersi del cambiamento sono io?????

Vi prego, smentitemi perché io proprio non riesco a comprendervi... :( :?
Dai sta calmo! Hai fatto un ottimo lavoro.
Se non erano contenti vedevi che ricominciava subito la solita solfa della carta, la tiritera del declino iniziato dal secondo numero della rivista, le prediche sui contenuti, sui titoli e sottotitoli, sui grafici, i lamenti su questo e i mal di pancia su quello, l'Aloia che non scrive più, quell'altro che scrive troppo, e via discorrendo.
La regola è: se nessuno parla vuol dire che va tutto bene. :wink:
Ultima modifica di diegosartori il giovedì 15 settembre 2016, 11:23, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente

libing
Messaggi: 254
Iscritto il: mercoledì 8 aprile 2009, 0:11
Località: Modena-Ferrara-Bologna
Contatta:

#4

Messaggio da leggere da libing » giovedì 15 settembre 2016, 11:22

Personalmente ho acquistato gli ultimi numeri in formato elettronico, quindi non ho potuto apprezzare il nuovo formato. Non mancherò di esprimere apprezzamento quando tornerò al cartaceo.

Avatar utente

Topic author
abassanelli
Site Admin
Messaggi: 508
Iscritto il: giovedì 2 agosto 2007, 15:48
Contatta:
Italy

#5

Messaggio da leggere da abassanelli » giovedì 15 settembre 2016, 12:07

No caro Diego
Non mi accontento
Non questa volta

E non è un desiderio di gratificazione che non mi serve ma la volontà di capire con chi ho a che fare.
Perché il problema è che non si può sempre e soltanto chiedere e criticare.
Va bene che è il cliente a decidere ma qui mi pare si stia esagerando!
E lo dico con tutta la polemica che mi contraddistingue.

A noi tutta questa operazione è costata e costerà parecchio e vorrei capire se questi soldi hanno un senso oppure no...
Perché alla fine dei conti CHF andava benissimo prima e andrà benissimo anche dopo ma essere sempre e soltanto oggetto di critiche NON VA BENE.

QUINDI VORREI SENTIRE IL PARERE DEI LETTORI DI CHF QUI SUL FORUM ANCHE PER CAPIRE SE QUESTO FORUM È REALMENTE A SERVIZIO DEI LETTORI OPPURE SE INVECE È UNA COSA A SE STANTE...

Chiedo troppo?!?
BLU PRESS
Il Direttore
Andrea Bassanelli

Avatar utente

Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36967
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#6

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » giovedì 15 settembre 2016, 12:51

Come già risposto in altro thread, il miglioramento si vede subito, ed è NOTEVOLE !

Sono certo che tutti i lettori apprezzano
(amano raccogliere e collezionare con grande cura ed amore i numeri della rivista, che sono un patrimonio degli autocostruttori)

ma qui la maggioranza è silenziosa:
in questo momento abbiamo in linea 80 utenti (pochissimi quelli registrati)
che leggono, approvano, e molto raramente intervengono (quei pochi)
quindi l'interesse c'è, ed è vivo!

Spero che questo possa rimanere il formato della rivista

:D
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)

Avatar utente

fab0
Messaggi: 3761
Iscritto il: mercoledì 7 gennaio 2009, 23:32
Località: CN
Italy

#7

Messaggio da leggere da fab0 » giovedì 15 settembre 2016, 13:15

Detto fuori dai denti, di carta ne porto a casa il meno possibile. Il trend delle editoria d'altra parte credo sia sotto la luce del sole. Non sono dentro il settore e non conosco nè i numeri, nè i margini, ma credo che con l'elettronico la sia tutto meno costoso e più scalabile, con le dovute conseguenze.
Senza polemica, nè offesa, e precisando che non ho ancora avuto modo di vedere in nuovo formato, credo che si possa parlare di un ritorno alla normalità più che di una miglioria.

Sui contenuti, beh non è questo l'oggetto... :)

Ciao,
Fabio

Avatar utente

SHAR_BO
Messaggi: 1472
Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2012, 14:11
Località: BOLOGNA

#8

Messaggio da leggere da SHAR_BO » giovedì 15 settembre 2016, 15:38

Caro Bassa ( permettimi di chiamarti così )
io ho tutti i numeri dal n° 1 al 208 ed ho molto patito il periodo in cui la carta sembrava carta crespata e gli schemi venivano stampati con tratto da mezzo pixel e colori che variavano dal grigio chiaro al lilla.
Diciamo che il periodo loffio è finito, che la rivista si presenta finalmente bene ed io non ho nulla da ridire.
Faccio i complimenti all'editore per aver migliorato la qualità senza aumentare il prezzo unitario, ma diciamo che non mi aspettavo niente di meno.
Apprezzo lo sforzo ma mi sembra che la direzione presa sia pressochè necessaria, se non obbligatoria.
Comunque grazie per lo sforzo.
:) :)
Auspico comunque che i contenuti non abbiano a soffrirne, mi raccomando. :!:
Adriano Cagnolati


roberto7
Messaggi: 576
Iscritto il: mercoledì 22 gennaio 2014, 21:09

#9

Messaggio da leggere da roberto7 » giovedì 15 settembre 2016, 15:40

Buona sera, io non avevo fatto commenti per il nuovo formato e la qualità della carta perché qualcuno l'aveva già fatto.
Comunque complimenti e continuate così. :D
Io per esprimere la mia gratitudine alla rivista che ha permesso "a me" (dilettante è dir poco) di realizzare diverse cose ben suonanti ho sia l'abbonamento digitale, sia la copia cartacea che prendo dall'edicola.
Ciao
Roberto


Mario-101
Messaggi: 37
Iscritto il: mercoledì 9 gennaio 2013, 13:15
Località: MILANO

#10

Messaggio da leggere da Mario-101 » giovedì 15 settembre 2016, 16:56

Buona sera,
Sono un assiduo lettore e sinceramente sono soddisfatto per la carta patinata perché rende la rivista sicuramente più bella ma sopratutto è sicuramente più luminosa di quella usata in precedenza e per un vecchietto come me che ha qualche problema con la vista ciò rende più facile la lettura.
Saluti

Avatar utente

ilbrazzo
Messaggi: 1072
Iscritto il: lunedì 16 giugno 2008, 10:47
Italy

#11

Messaggio da leggere da ilbrazzo » venerdì 16 settembre 2016, 0:27

Mi sono permesso di tagliare il testo originale.
abassanelli ha scritto:Scusatemi la provocazione ma io proprio non vi capisco.
Vi siete lamentati per anni sul fatto che la carta non era di vostro gradimento
Or che la rivista esce con una carta che altre riviste di HiFi se la sognano, NESSUNO DICE NULLA?????
Purtroppo era, è e sarà sempre così.
Per anni ho ricevuto sempre e solo telefonate dai clienti (TV private a diffusione regionale ed oltre) che si lamentavano perchè al loro centralino arrivavano chiamate di persone che non vedevano il loro canale preferito; ma mai (ripeto: MAI) ho ricevuto la telefonata di un responsabile alta frequenza che si complimentava perchè gli avevo ottimizzato gli impianti, migliorato le aree di copertura e fatto recuperare nuovi telespettatori...

Personalmente ho apprezzato la rinnovata qualità della carta, mentre per i contenuti non posso esprimermi in quanto ho ritirato da poco il numero di agosto (nessun problema di distribuzione, semplicemente l'edicola che mi tiene da parte la rivista ha riaperto da pochi giorni dopo le ferie estive; ANZI, mi ha già avvisato via SMS che è uscito il nuovo numero ed ha tenuto da parte la mia copia).
Federico

Avatar utente

libing
Messaggi: 254
Iscritto il: mercoledì 8 aprile 2009, 0:11
Località: Modena-Ferrara-Bologna
Contatta:

#12

Messaggio da leggere da libing » venerdì 16 settembre 2016, 12:21

Mi è arrivata la copia cartacea: ora sì che la qualità è adeguata al rango della rivista, continuate così!

Avatar utente

Roberto63
Messaggi: 365
Iscritto il: venerdì 26 giugno 2009, 17:53
Località: Genova

#13

Messaggio da leggere da Roberto63 » venerdì 16 settembre 2016, 16:40

abassanelli ha scritto:Scusatemi la provocazione ma io proprio non vi capisco.
Vi siete lamentati per anni sul fatto che la carta non era di vostro gradimento, che la rivista doveva essere migliorata non solo nei contenuti.
Ci avete stressato sul fatto che la rivista non era puntuale, che in edicola non si trovava...

Or che la rivista esce in un nuovo formato più grande, più visibile, con una carta che altre riviste di HiFi se la sognano, con una puntualità direi imbarazzante, con un nuovo e migliorato piano distributivo...beh, adesso che abbiamo investito soldi e tempo per rispondere alle vostre richieste, NESSUNO DICE NULLA?????

A parte poche email, quasi nessuno sembra essersi accorto del cambiamento!!!!

Ma allora, mi domando, che senso ha tutto questo????
Che senso hanno avuto anni di polemiche e di discussioni infinite SE poi, alla fine, l'unico ad accorgersi del cambiamento sono io?????

Vi prego, smentitemi perché io proprio non riesco a comprendervi... :( :?
Carissimo Bassanelli, se avessi guardato i post del numero precedente, (CHF 208) ti saresti accorto che lo "strillo" del numero uscito lo faceva un forumer (io), e che sempre quel forumer si complimentava per i contenuti e per la carta... http://www.costruirehifi.net/forum/view ... 106&t=7571 :wink: :wink:

Diamo a Cesare quello che è di Cleop... Ops.. :lol: :lol: :lol:
Roberto Bacchiega
Se hai un'idea rispettala, non perchè è un'idea, ma perchè è tua

Avatar utente

baffo4
Messaggi: 763
Iscritto il: domenica 16 maggio 2010, 10:41

#14

Messaggio da leggere da baffo4 » venerdì 16 settembre 2016, 17:04

come nessuno dice niente.....
per quanto mi riguarda......supercontentissimo!!!

Avatar utente

Topic author
abassanelli
Site Admin
Messaggi: 508
Iscritto il: giovedì 2 agosto 2007, 15:48
Contatta:
Italy

#15

Messaggio da leggere da abassanelli » sabato 17 settembre 2016, 9:29

Il post precedente lo avevo letto ovviamente ma, viste le numerose polemiche di questi anni sulla carta, mi sarei aspettato un maggior numero di commenti positivi.
Abbiamo cambiato la carta, ingrandito il formato, rivisto l'impaginato ma solo in pochi sembrano averlo notato...sicuramente come qualcuno ha scritto questa è la norma!
Ma io non mi abituo ad una norma che non comprendo.

Detto ciò vi ringrazio per i commenti e vorrei chiarire che non mi servono e non cerco commenti positivi ma invece mi aspetto che da qui si possa anche ripartire dicendo: bene, siamo contenti di qursto cambiamento e ora vorremmo anche che CHF possa fare questo, questo e quest'altro.

Questo vorrei che fosse lo scambio tra di noi.
Chiedo troppo?!?
BLU PRESS
Il Direttore
Andrea Bassanelli

Avatar utente

libing
Messaggi: 254
Iscritto il: mercoledì 8 aprile 2009, 0:11
Località: Modena-Ferrara-Bologna
Contatta:

#16

Messaggio da leggere da libing » sabato 17 settembre 2016, 10:06

Mi sembra che nella sezione "COSTRUIAMO IL FUTURO DI CHF" delle idee in merito ci siano


stazio
Messaggi: 206
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 16:44

#17

Messaggio da leggere da stazio » sabato 17 settembre 2016, 11:39

Intervengo per dire la mia: sono molto contento per il "raddrizzamento" della parte grafica e della carta: ancor meglio visto che il costo non è aumentato, anche se un aumento di 50 cent/1 euro PER ME sarebbe stato sopportabile.
abassanelli ha scritto: Detto ciò vi ringrazio per i commenti e vorrei chiarire che non mi servono e non cerco commenti positivi ma invece mi aspetto che da qui si possa anche ripartire dicendo: bene, siamo contenti di qursto cambiamento e ora vorremmo anche che CHF possa fare questo, questo e quest'altro.

Questo vorrei che fosse lo scambio tra di noi.
Chiedo troppo?!?
A questo proposito devo dire che ultimamente sono i contenuti che non mi attraggono particolarmente: troppi progetti a metà o che hanno bisogno di attrezzature/conoscenze troppo particolari per essere realizzati: ma il discorso è lungo e lo riprenderò con più calma.
Saluti e continuate così.
Salvatore

Avatar utente

Topic author
abassanelli
Site Admin
Messaggi: 508
Iscritto il: giovedì 2 agosto 2007, 15:48
Contatta:
Italy

#18

Messaggio da leggere da abassanelli » sabato 17 settembre 2016, 11:58

stazio ha scritto:Intervengo per dire la mia: sono molto contento per il "raddrizzamento" della parte grafica e della carta: ancor meglio visto che il costo non è aumentato, anche se un aumento di 50 cent/1 euro PER ME sarebbe stato sopportabile.
abassanelli ha scritto: Detto ciò vi ringrazio per i commenti e vorrei chiarire che non mi servono e non cerco commenti positivi ma invece mi aspetto che da qui si possa anche ripartire dicendo: bene, siamo contenti di qursto cambiamento e ora vorremmo anche che CHF possa fare questo, questo e quest'altro.

Questo vorrei che fosse lo scambio tra di noi.
Chiedo troppo?!?
A questo proposito devo dire che ultimamente sono i contenuti che non mi attraggono particolarmente: troppi progetti a metà o che hanno bisogno di attrezzature/conoscenze troppo particolari per essere realizzati: ma il discorso è lungo e lo riprenderò con più calma.
Saluti e continuate così.
Che vuol dire progetti a metà? ci possono essere progetti suddivise in più puntate ma cerchiamo di non far capitare che si pubblichino progetti non completi...ma fammi sapere che cosa possiamo aver combinato.

per quanto riguarda progetti troppo difficili dobbiamo intenderci: se pubblichiamo cose "BASIC" ci dite che la rivista è troppo semplice...se pubblichiamo cose troppo "PRO" ci dite che non sono alla portata di tutti...
BLU PRESS
Il Direttore
Andrea Bassanelli


paolo tacconi
Messaggi: 300
Iscritto il: mercoledì 8 settembre 2010, 14:01

#19

Messaggio da leggere da paolo tacconi » sabato 17 settembre 2016, 12:27

A forza di gridare al lupo al lupo, quando poi questo arriva, non ci crede più nessuno, è passato il tempo e la carta non migliorava, quindi i lettori si sono stancati, e l'evento inteso come miglioramento passa inosservato.

Del resto la premura di come realizzare la rivista deve interessare più che altro chi produce la rivista, perchè alla lunga il lettore smette di comprare la rivista ed il danno lo ha l'editore.

Migliorare la rivista fa parte del tuo lavora caro editore, sempre se ti sta cuore.

Avatar utente

Topic author
abassanelli
Site Admin
Messaggi: 508
Iscritto il: giovedì 2 agosto 2007, 15:48
Contatta:
Italy

#20

Messaggio da leggere da abassanelli » domenica 18 settembre 2016, 19:03

paolo tacconi ha scritto:A forza di gridare al lupo al lupo, quando poi questo arriva, non ci crede più nessuno, è passato il tempo e la carta non migliorava, quindi i lettori si sono stancati, e l'evento inteso come miglioramento passa inosservato.

Del resto la premura di come realizzare la rivista deve interessare più che altro chi produce la rivista, perchè alla lunga il lettore smette di comprare la rivista ed il danno lo ha l'editore.

Migliorare la rivista fa parte del tuo lavora caro editore, sempre se ti sta cuore.
IO NON HO MAI DETTO DI VOLER CAMBIARE CARTA!
Erano alcuni lettori ad averlo fatto ma, per mia fortuna, nessuno se ne è andato per la carta o per altre iniziative che hanno provato ad uscire nel frattempo.
AL LUPO AL LUPO NON L'HO MAI GRIDATO...TI SBAGLI DI GROSSO!

QUINDI, torno alla carta di prima e mi tengo i soldi in tasca?!?
e questo che vuoi dire?

L'idea mi è balenata...ora me la stai confermando...
BLU PRESS
Il Direttore
Andrea Bassanelli


Sandrelli
Messaggi: 2228
Iscritto il: venerdì 7 marzo 2008, 1:34
Località: BO
Belgium

#21

Messaggio da leggere da Sandrelli » domenica 18 settembre 2016, 20:28

Certo cambiare la carta in meglio è più semplice che andare incontro ai gusti dei lettori sui contenuti.
Secondo me CHF dovrebbe garantire il funzionamento certo e hifi dei progetti pubblicati non essere solo o spesso una mera vetrina, per quella c'è la rete che ne è piena di progetti...col difetto dietro l'angolo, anche se difficile da farsi se non forse da veri ingegneri.

Avatar utente

Topic author
abassanelli
Site Admin
Messaggi: 508
Iscritto il: giovedì 2 agosto 2007, 15:48
Contatta:
Italy

#22

Messaggio da leggere da abassanelli » domenica 18 settembre 2016, 20:35

Scusatemi la sincerità ma parlare con voi sul mio forum mi fa passare la voglia di fare le cose e di darvi anche spazio qui.
La critica costruttiva è IMPORTANTISSIMA tutto il resto è veramente tempo e parole perse nel vuoto.

SONO VERAMENTE SENZA PAROLE...
BLU PRESS
Il Direttore
Andrea Bassanelli


niko
Messaggi: 471
Iscritto il: venerdì 6 agosto 2010, 22:28

#23

Messaggio da leggere da niko » lunedì 19 settembre 2016, 1:23

Vabbè ognuno ha le sue idee sbagliate o corrette che siano....
cmq il 209 l'ho preso pure io, e veramente adesso come qualità della carta è ottima. :)


paolo tacconi
Messaggi: 300
Iscritto il: mercoledì 8 settembre 2010, 14:01

#24

Messaggio da leggere da paolo tacconi » lunedì 19 settembre 2016, 23:08

Il fatto che la carta è migliorata è logico che è meglio, che pochi ti dicono bravo, è normale, come è normale che la rivista può o no essere acquistata.

E' certo che non tutti i numeri che hai pubblicato siano interessanti, e che vengono acquistati da molti per avere tutti inumeri della rivista.

Puoi pure ritornare a stampare costruire hi fi con la carta vecchia, e puoi anche cercare altri sistemi per risparmiare nei costi della rivista, dipende da ciò che tu vuoi.

Personalmente quando questi stampati mensili dopo un po perdono di contenuti, tendo a rallentarne l'acquisto e poi se peggiora non la compro più.

Vedi tu .


marco59
Messaggi: 10728
Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Italy

#25

Messaggio da leggere da marco59 » sabato 24 dicembre 2016, 20:40

Paolo,
vedo poi che sei attivo sul tema delle valvole, e allora non vorrei che la tua insoddisfazione (dici che mancano i contenuti) fosse solo perché vorresti che l'intera rivista sia sempre solo concentrata sulle valvole. Spero di no. Vero?

Per cercare di capire meglio la situazione riporto una frase che ho letto su CHF 211:
... rimane ormai totalmente inutile pensare che ci sia ancora bisogno di progettare "nuovi" amplificatori. ...dove non residua più niente da migliorare ... quello che poteva avere un senso ... è già stato realizzato, sperimentato, e spolpato fino all'osso da tempo. (Diego Nardi)

A mio avviso il punto debole continua a rimanere la parte dei diffusori. In questo 2016 che stiamo per completare ho pubblicato su CHF alcuni articoli a cui ho lavorato per diversi mesi, e non penso che siano privi di contenuti. Sono forse argomenti che non ti interessano (e non leggi) e allora ci vieni a dire che mancano i contenuti? :(

Come dice Diego Nardi, servono "conclusioni", serve "qualità del pensiero", ovvero un giusto peso ai problemi che ci affiggono. E i più gravi problemi (da risolvere) non si trovano nei circuiti degli amplificatori. Paolo, spero tu sia d'accordo.

La rivista è bella. La rivista è partecipazione. Buon Natale.
marco59

Bloccato PrecedenteSuccessivo

Torna a “IN EDICOLA”