ALTOPARLANTI E DIFFUSORIAlternativa alle Burle

Moderatori: Fran65, abassanelli, Un_Moderatore, Pierluigi Marzullo, marco59, scintilla


Topic author
Mandello
Messaggi: 24
Iscritto il: lunedì 17 dicembre 2012, 14:39

Alternativa alle Burle

#1

Messaggio da leggere da Mandello » domenica 26 maggio 2019, 18:53

Salve a tutti, da anni godo del suono di una vecchia coppia di Burle, progetto di Allera di diversi anni fa, le piloto con un piccolo valvolare da un paio di watt di potenza, mi piacerebbe aumentare un po la qualità dell'insieme, che diffusore mi suggerite di realizzare da stand o pavimento (purchè ragionevolmente ingombrante) che possa farmi fare un deciso upgrade senza svenarmi?




marco59
Messaggi: 10728
Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Italy

#2

Messaggio da leggere da marco59 » domenica 26 maggio 2019, 22:00

Su CHF sono stati presentati diversi progetti.
Si parte dalle piccole Dirty Lulù da abbinare ad un subwoofer, così il tuo valvolare potrà dare il meglio di se.
Si sale poi ai diffusori a due vie da piedistallo. Ne sono stati presentati diversi. Le Dispovery ?
Si sale ai diffusori a tre vie da pavimento.

In tutte e tre le situazioni i diffusori dovranno essere tenuti ben lontano dai muri.
marco59

Avatar utente

Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36967
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#3

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » domenica 26 maggio 2019, 22:55

Penso che occorra un sistema ad elevata efficienza - quindi con frequenza di taglio piuttosto alta,
che non è affatto un problema, utilizzando un subwoofer - comunque necessario

:)
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)


marco59
Messaggi: 10728
Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Italy

#4

Messaggio da leggere da marco59 » domenica 26 maggio 2019, 23:19

Ci sarebbe il Sica, un fullrange ad alta efficienza 95 dB/1W e basso costo
http://www.dibirama.altervista.org/home ... -wmax.html
Poi il subwoofer farebbe la gamma più profonda.
marco59


marco59
Messaggi: 10728
Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Italy

#5

Messaggio da leggere da marco59 » domenica 26 maggio 2019, 23:25

Volendo ci sarebbe questo:

http://www.dibirama.altervista.org/alto ... etail.html

A me pare una soluzione veramente adatta.
marco59

Avatar utente

Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36967
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#6

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » lunedì 27 maggio 2019, 0:34

Altoparlante veramente notevole ! :o
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)


Topic author
Mandello
Messaggi: 24
Iscritto il: lunedì 17 dicembre 2012, 14:39

#7

Messaggio da leggere da Mandello » lunedì 27 maggio 2019, 1:16

Grazie per le risposte velocissime, in realtà preferirei evitare un sub per questioni di praticità ed ingombro, mi piacerebbe restare nel campo del monovia o bicono

Avatar utente

Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36967
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#8

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » lunedì 27 maggio 2019, 1:56

Ci sono dei sub da meno di 30 cm di lato ! :)
e recuperi come dimensione dei satelliti, che possono essere molto piccoli.

Mentre - se devi tirar fuori dei bassi profondi da una cassa normale - anzi - ad alta efficienza,
hai voglia di catafalchi ! ;)

Scordati comunque dell'alta efficienza, e dovrai comunque multiamplificare.
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)


marco59
Messaggi: 10728
Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Italy

#9

Messaggio da leggere da marco59 » lunedì 27 maggio 2019, 22:05

Ciao Mandello,
ti abbiamo suggerito due diversi biconici.
ora devi decidere quale usare ma soprattutto devi decidere in quale box.
Se non vuoi il subwoofer è meglio il TB Speaker in un grande box reflex o DCAAV.
Con il Sica (molto efficiente) il box è più piccolo ma niente bassi profondi.

Un subwoofer ti richiede un box cubico da circa 10 litri di volume. Un cubo di lato 25 cm.
marco59

Avatar utente

SHAR_BO
Messaggi: 1472
Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2012, 14:11
Località: BOLOGNA

#10

Messaggio da leggere da SHAR_BO » martedì 28 maggio 2019, 14:40

Mandello ha scritto:
domenica 26 maggio 2019, 18:53
Salve a tutti, da anni godo del suono di una vecchia coppia di Burle, progetto di Allera di diversi anni fa, le piloto con un piccolo valvolare da un paio di watt di potenza, mi piacerebbe aumentare un po la qualità dell'insieme, che diffusore mi suggerite di realizzare da stand o pavimento (purchè ragionevolmente ingombrante) che possa farmi fare un deciso upgrade senza svenarmi?
Mi inserisco per dire la mia, come se il problema lo dovessi risolvere da me.

Mi par di capire che l'ampli da 2 W rimane punto fermo dell'impianto, dovendosi migliorare solo i 2 diffusori, in effetti un po' datati e forse superati tecnicamente.
La potenza disponibile di 2 W indica decisamente una soluzione ad alta efficienza, non necessariamente con materiale pro.
Perchè 2 W producano circa 100 db di pressione acustica di picco, corrispondenti a circa 86 - 88 db SPL medi, occorre un diffusore che produca almeno 94 - 96 db/W, possibilmente con impedenza 8 ohm per caricare poco l'ampli.
Il miglioramento penso debba avvenire lungo 2 direzioni: la riproduzione delle prime 2 ottave ( 30 - 120 Hz ) e la riproduzione dell'ultima ( 8 - 16 kHz ).
Perchè lavori bene in gamma altissima escluderei sia largabanda che bicono.
La riproduzione in alta efficienza e di qualità delle 2 ottave basse richiede un cono bello grosso montato in una cassa altrettanto grossa.
Oppure un midwoofer di buona qualità montato in una cassa mediamente piccola coadiuvato da un subwoofer.
Non si scappa.
In entrambi i casi la gamma media, alta ed altissima andrebbero affidate ad un midrange di buona qualità, coadiuvato da un tweeter per la riproduzione delle alte ed altissime. Eventualmente in una soluzione coassiale.

Per tenere bassi i costi si potrebbe valutare l'impiego di una unità coassiale da montare nel mobile esistente al posto del cono attuale, aggiungendo poi un subwoofer scelto tra le soluzioni già presentate nella rivista.

Questo ragionamento è condivisibile ?
Adriano Cagnolati


marco59
Messaggi: 10728
Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Italy

#11

Messaggio da leggere da marco59 » martedì 28 maggio 2019, 18:49

Condivsibile.

Ora sarebbe bene anche conoscere il budged di spesa.
marco59

Avatar utente

SHAR_BO
Messaggi: 1472
Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2012, 14:11
Località: BOLOGNA

#12

Messaggio da leggere da SHAR_BO » martedì 28 maggio 2019, 23:55

marco59 ha scritto:
martedì 28 maggio 2019, 18:49
Ora sarebbe bene anche conoscere il budged di spesa.
Ed anche in quale parametro si vuole migliorare rispetto all'esistente
( gamma bassa, gamma alta, dinamica )
Adriano Cagnolati


Topic author
Mandello
Messaggi: 24
Iscritto il: lunedì 17 dicembre 2012, 14:39

#13

Messaggio da leggere da Mandello » venerdì 31 maggio 2019, 0:39

Ciao a tutti, 1000 grazie per le risposte e perdonate la mia latitanza ma salute e lavoro mi concedono poco tempo e concentrazione....

BTW...si tratta del secondo impianto che va a sonorizzare una stanza di circa15mq, non sono quindi necessarie grandi pressioni sonore ( quella ottenibile con gli aatuali diffusori è sufficiente), il TU è ottimizzato per 8 ohm e la potenza max è di appunto 2W, detto questo aggiungo che vorrei rispettare l'ingombro in pianta dei monitor esistenti (quindi volendo si potrebbe passare ad un tower per aggiungere volume).

L'estensione in gamma bassa posso ritenerla al momento sufficiente ed estenderla non è l'obiettivo principale dell'upgrade che volgerebbe invece verso una maggior raffinatezza ed intelligibilità.

Sarebbe interessante poter proseguire la via del mono altoparlante senza xover o qualcosa di minimale per un budget che sia compreso tra i 200/400€ (per i soli altoparlanti).

Spero che adesso il quadro sia un po più completo... :D :D :D

Avatar utente

SHAR_BO
Messaggi: 1472
Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2012, 14:11
Località: BOLOGNA

#14

Messaggio da leggere da SHAR_BO » venerdì 31 maggio 2019, 17:39

Mandello ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 0:39
L'estensione in gamma bassa posso ritenerla al momento sufficiente ed estenderla non è l'obiettivo principale dell'upgrade che volgerebbe invece verso una maggior raffinatezza ed intelligibilità.
Sarebbe interessante poter proseguire la via del mono altoparlante senza xover o qualcosa di minimale
Per quanto di mia esperienza diretta,
un monovia di ampio diametro - per non pregiudicare la gamma bassa - per quanto chiaro e piacevole non garantisce un estremo alto di adeguata qualità e, di conseguenza, la maggiore raffinatezza ed intelligibilità che vuoi ottenere.
D'altra parte,
un monovia di piccolo diametro può darti tali miglioramenti ma in compenso vai a compromettere pesantemente la gamma bassa.

Io personalmente, ponendomi il tuo identico problema, mi orienterei su un 2 vie, da decidere se del tipo coassiale o tradizionale con 2 due driver separati.
In questo secondo caso potresti valutare la soluzione di un due vie con incrocio molto basso ( 250 - 300 Hz ) e tutta la gamma centrale, media ed alta di voci e strumenti affidata ad un unico altoparlante.

In rete ho trovato soluzioni differenti per le Burle:
hai modo di postare qui le dimensioni delle tue, quale altoparlante è montato e, possibilmente, qualche foto ?
Adriano Cagnolati


marco59
Messaggi: 10728
Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Italy

#15

Messaggio da leggere da marco59 » venerdì 31 maggio 2019, 22:23

Mandello ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 0:39
... il TU è ottimizzato per 8 ohm e la potenza max è di appunto 2W,
Mi immagino che l'impedenza di uscita del tuo amplificatore sia alta, cosa che può produrre colorazioni del suono, per lo scarso morzamento in gamma bassa sia per le alterazioni della risposta in frequenza in base all'andamento dell'impedenza. Su quest'ultimo punto servirebbe appiattire l'andamento del modulo dell'impedenza. Nel caso di un diffusore a due vie il picco di impedenza alla frequenza di incrocio andrà compensato con una cella RLCserie messa in parallelo al diffusore.
marco59


marco59
Messaggi: 10728
Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Italy

#16

Messaggio da leggere da marco59 » venerdì 31 maggio 2019, 23:21

Mandello ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 0:39
... non sono quindi necessarie grandi pressioni sonore ( quella ottenibile con gli attuali diffusori è sufficiente),
Se sicuro di ascoltare in totale assenza di clipping?
Una delle cose da fare per ascoltare bene è quella di stare ben lontano dai limiti di tensione e corrente dell'amplificatore.
marco59

Rispondi PrecedenteSuccessivo

Torna a “ALTOPARLANTI E DIFFUSORI”