COSTRUIRE HIFI

Il forum italiano dell'autocostruzione Hi-Fi
Oggi è mer lug 23, 2014 6:49 pm

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Distorsiometro
MessaggioInviato: gio apr 08, 2010 10:12 pm 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: lun ago 20, 2007 6:54 pm
Messaggi: 23997
Telstar ha scritto:
Sì, uno. ti mando i dati in privato - non vorrei che qualcuno dei 50 lettori di questo thread me lo soffiasse ;)


Sarebbe proprio una cattiveria! :lol:

_________________
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt moltiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Misura THD con Visual analyzer
MessaggioInviato: mar giu 05, 2012 6:59 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ago 01, 2007 4:11 pm
Messaggi: 228
Località: prov. Pd
Utilizzo questa discussione per una domanda.

Riguardo l'articolo apparso su chf 156 (Misurarela THD di un amplificatore mediante un pc), gli autori proponevano una semplice scheda di interfaccia, ma senza specificarre quanto è bene sia il valore del potenziometro e del condensatore utilizzati.

Pongo qui la domanda anzichè spedire una mail direttamente agli autori (sperando che siano sintinizzati) perchè penso interessi più di uno che come me vorrebbe provare a fare qualche misura del genere.

Secondo me potrebbe andare bene un pot da 10K a 47K (log o lin?) e un cond. da 3.3 uF. Indovinato?

_________________
- Carmelo -


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Distorsiometro
MessaggioInviato: mar giu 05, 2012 7:40 pm 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: lun ago 20, 2007 6:54 pm
Messaggi: 23997
Se è il potenziometro che serve a regolare il livello d'ingresso,
il suo valore dipende dall'impedenza d'ingresso della scheda audio

:D

_________________
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt moltiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Distorsiometro
MessaggioInviato: mar giu 05, 2012 9:03 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer lug 23, 2008 3:45 pm
Messaggi: 10249
Pierluigi Marzullo ha scritto:
Se è il potenziometro che serve a regolare il livello d'ingresso,
il suo valore dipende dall'impedenza d'ingresso della scheda audio

:D


Tipo 10 volte più basso? Allora non più di 5k :mrgreen:

_________________
La sua soddisfazione è il nostro miglior premio!
(Dr. Thomas A.)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Distorsiometro
MessaggioInviato: mar giu 05, 2012 10:24 pm 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: lun ago 20, 2007 6:54 pm
Messaggi: 23997
+ o - :D

_________________
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt moltiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Distorsiometro
MessaggioInviato: dom giu 10, 2012 2:39 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ago 01, 2007 4:11 pm
Messaggi: 228
Località: prov. Pd
Sto preparando l'interfaccia per la misura della THd (chf 156)

La utilizzerò per effettuare la misura sul mio GY50, in particolare in uscita dallo stadio pre e dal vas, separatamente. In ultimo poi farò la misura sull'ampli completo.

Vista la particolarità che i suddetti stadi valvolari comportano, ho pensato di utilizzare per il potenziometro di regolazione un valore di 22K che permette, con una adeguata resistenza di carico, di settare il carico ottimizzato per la minima thd ma anche di provare con altri valori. All'inizio avevo pensato ad un pot da 1K ma sarebbe un carico di uscita troppo elevato per le valvole.
Se non ho sbagliato i conti, un tale potenziometro comporterebbe una resistenza di uscita di 5,5K per un'attenuazione di 6 dB (punto in cui la suddetta resistenza è massima).
Sperando che la resistenza dell'ingresso di linea della mia scheda audio sia sul valore standard di 47K dovrebbe essere sufficiente, non 10 volte in più ma quasi. Purtroppo la Terratec non dichiara il valore dell'impedenza di ingersso (Rin + Cin) nè ho trovato in rete informazioni a riguardo.

_________________
- Carmelo -


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Distorsiometro
MessaggioInviato: dom giu 10, 2012 4:50 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 24, 2009 3:06 pm
Messaggi: 1880
Se hai un generatore ed un oscilloscopio non ci metti molto a misurare l'impedenza di ingresso - meglio non fidarsi della consuetudini: il pre combo (microfono - linea) della mia EMU e' dichiarato per 1k5 sul mic, 1M sulla linea...

L.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Distorsiometro
MessaggioInviato: dom giu 10, 2012 6:45 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ago 01, 2007 4:11 pm
Messaggi: 228
Località: prov. Pd
Luka ha scritto:
Se hai un generatore ed un oscilloscopio non ci metti molto a misurare l'impedenza di ingresso - meglio non fidarsi della consuetudini: il pre combo (microfono - linea) della mia EMU e' dichiarato per 1k5 sul mic, 1M sulla linea...

L.


Ho generatore e oscilloscopio ma non so qual è la procedura per misurare l'impedenza di ingresso della scheda audio, me lo potresti spiegare? o mi suggerisci un link dove apprendere il procedimento.
Grazie

_________________
- Carmelo -


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Distorsiometro
MessaggioInviato: dom giu 10, 2012 7:54 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 24, 2009 3:06 pm
Messaggi: 1880
Il metodo piu' semplice e' questo: colleghi il generatore all'ingresso della scheda tramite un potenziometro, e regoli quest'ultimo sino ad ottenere sull'ingresso stesso una tensione pari a meta' della tensione all'uscita del generatore (cioe' a monte del potenziometro) - la resistenza del potenziometro a questo punto e' pari all'impedenza di ingresso della scheda (alla frequenza scelta, che puo' tranquillamente essere dell'ordine del kHz): stacchi, misuri il potenziometro ed hai fatto.

Immagine

Se l'ingresso della scheda ha un'impendenza molto alta e non hai sottomano un pot da un paio di Mohm, puoi cavartela comunque collegando al posto del potenziometro stesso una resistenza di valore noto (da 1 Mohm o giu di li), misurando le tensioni prima e dopo la resistenza, e calcolando quindi la resistenza di ingresso invertendo la solita formula del partitore di tensione: se Rext e' la resistenza di valore noto, allora Rin = Rext * V2 / (V1 - V2) - piu' semplice a farsi che a dirsi :D

L.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Distorsiometro
MessaggioInviato: dom giu 10, 2012 8:08 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ago 01, 2007 4:11 pm
Messaggi: 228
Località: prov. Pd
Luka ha scritto:
Il metodo piu' semplice e' questo: colleghi il generatore all'ingresso della scheda tramite un potenziometro, e regoli quest'ultimo sino ad ottenere sull'ingresso stesso una tensione pari a meta' della tensione all'uscita del generatore (cioe' a monte del potenziometro) - la resistenza del potenziometro a questo punto e' pari all'impedenza di ingresso della scheda (alla frequenza scelta, che puo' tranquillamente essere dell'ordine del kHz): stacchi, misuri il potenziometro ed hai fatto.
....
Se l'ingresso della scheda ha un'impendenza molto alta e non hai sottomano un pot da un paio di Mohm, puoi cavartela comunque collegando al posto del potenziometro stesso una resistenza di valore noto (da 1 Mohm o giu di li), misurando le tensioni prima e dopo la resistenza, e calcolando quindi la resistenza di ingresso invertendo la solita formula del partitore di tensione: se Rext e' la resistenza di valore noto, allora Rin = Rext * V2 / (V1 - V2) - piu' semplice a farsi che a dirsi :D

L.


Gentilissimo, grazie. Leggendo la procedura mi è venuto in mente di averlo già visto, forse su chf stesso.
Cmq, la misura penso sia possibile anche con un buon tester digitale con sufficiente banda passante (casomai si abbassa la freq. di test) e altissima impedenza di ingresso.
Certo che se l'ingresso è ad 1 meg. è più difficle, ma nel mio caso non credo prorpio...
vedremo...
grazie ancora

_________________
- Carmelo -


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Rin misurata
MessaggioInviato: dom giu 10, 2012 10:57 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ago 01, 2007 4:11 pm
Messaggi: 228
Località: prov. Pd
Ho misurato la resistenza dell'ingresso linea della mia scheda audio (Terratec Aureon Space 7.1 pci) con il metodo suggeritomi gentilmente da Luca.

La realtà è peggiore della previsione, infatti ho registrato un valore di 10.22 K esatti, che considerando tolleranze varie può essere senza dubbio arrotondato a 10K. Valore decisamente basso, mi pare risponda allo standard pro, che è strano vista che la scheda è più che altro di livello consumer.
Quindi pot. da 22K da scartare, se ne potrebbe montare come pensavo all'inizio uno da 1K, ma tale interfaccia non la posso usare per la misura della THD degli stadi valvolari, al massimo l'ampli completo.

Avrei anche una Tascam US122L, proverò con quella, ma è ad un livello superiore, semi-pro.... chissà....

_________________
- Carmelo -


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Distorsiometro
MessaggioInviato: dom giu 10, 2012 11:07 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 24, 2009 3:06 pm
Messaggi: 1880
Metti in piedi un semplice buffer con un volgarissimo 5532, o anche con un piu' pregiato LM4562/LME49720 (giusto se gia' ce l'hai - la THD introdotta da un 5532 a guadagno unitario dovrebbe gia' essere un paio di ordini di grandezza al di sotto di quella prodotta dal tuo ampli, a spanne).

L.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Distorsiometro
MessaggioInviato: dom giu 10, 2012 11:16 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer ago 01, 2007 4:11 pm
Messaggi: 228
Località: prov. Pd
Luka ha scritto:
Metti in piedi un semplice buffer con un volgarissimo 5532, o anche con un piu' pregiato LM4562/LME49720 (giusto se gia' ce l'hai - la THD introdotta da un 5532 a guadagno unitario dovrebbe gia' essere un paio di ordini di grandezza al di sotto di quella prodotta dal tuo ampli, a spanne).

L.

C'avevo già pensato ma non ho voglia di creare accrocchi e poi sarebbe un elemento aleatorio in più che, per quanto poco, peggiora la realtà delle cose.

Invece ho appena controllato sul manuale della Tascam (dove sono specificate tutte le grandezze utili, impedenze di ingresso e uscita comprese): un ingresso di linea (quello per il pick-up di una chitarra elettrica) si può impostare con una impedenza di 1 Meg. Eccellente direi, come fosse uno stadio valvolare!!!... :D :D

_________________
- Carmelo -


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Distorsiometro
MessaggioInviato: dom giu 10, 2012 11:19 pm 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: lun ago 20, 2007 6:54 pm
Messaggi: 23997
carmasse ha scritto:
...
ma non ho voglia di creare accrocchi e poi sarebbe un elemento aleatorio in più che, per quanto poco, peggiora la realtà delle cose.

Un disadattamento di impedenza fa DECISAMENTE PEGGIO di un NE5532 ... :wink:

_________________
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt moltiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Distorsiometro
MessaggioInviato: dom giu 10, 2012 11:27 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 24, 2009 3:06 pm
Messaggi: 1880
Piu' che altro entrare direttamente sulla scheda da un circuito a valvole puo' essere assai poco salutare per la scheda stessa, per cui un buffer con un paio di sani diodi di limitazione lo prevederei comunque. Calcola che un 5532 viaggia agevolmente sullo 0.0005% di THD - dubito che un SRPP a valvole, per quanto bello (di questo si tratta, no?), ci arrivi anche solo lontanamente; un 4562 all'occorrenza fa pure meglio...

L.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010