COSTRUIRE HIFI

Il forum italiano dell'autocostruzione Hi-Fi
Oggi è domenica 4 dicembre 2016, 0:48

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 46 messaggi ]  Vai alla pagina 1 2 Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Lake People G109
MessaggioInviato: sabato 28 aprile 2012, 22:59 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Messaggi: 6921
Il precedente modello G100 è stato sostituito dal G109. Ci sono due versioni: con e senza le uscite bilanciate. Volevo sapere fino a che punto il "virus" sia superiore ad altri ottimi amplificatori e allora, dopo il Lehmann Audio, mi sono preso anche il G109.
Ho comprato la versione standard (il G109S) con le uscite non bilanciate.
L'ho confrontato al "Virus" e ... (abbiate pazienza ma vorrei fare ancora qualche ascolto di confronto).
L'impedenza di uscita è di 0,2 Ohm (informazione non presente nel manuale).
:arrow: http://www.lake-people.de/index.php?id= ... 3&nr=g109s


Cuffie ed auricolari in mio possesso:
Denon AH-D2000 http://www.innerfidelity.com/images/Den ... 0B2012.pdf
Bose Triport Around Ear
Grado SR60
Sennheiser HD424
Sennheiser HD598
Denon AH-C452
Sony MDR-EX300SL
Sony MDR-XB40EX
Sony MDR-ED12LP
Yamaha eph-100
Inizialmente i miei ascolti avvenivano come segue:
A) direttamente sull’uscita cuffia del Marantz SA7003 o in alternativa
B) tramite amplificatore per cuffie Lehmann Audio connesso al SACD player Pioneer PD6
Ora ho connesso sull'uscita del SACD player Pioneer l'ampli Virus e connesso sulle uscite dell' SACD Player Marantz il nuovo Lake People G109S.
L'ampli Lehmann Audio l'ho sconnesso.
CD ascoltati: Channel Classics, Telarc, Fonè, Sheffield Lab, Chesky, Harmonia Mundi, Hyperion, ecc.
SACD ascoltati: Aeolus, Telarc, Fonè, Harmonia Mundi, cpo, AliaVox, LINN, LSO, Pentatone, ARTS, Channel Classic, BIS

Altri argomenti :arrow: viewtopic.php?f=104&t=2737

_________________
marco59


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: domenica 29 aprile 2012, 22:49 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Messaggi: 6921
Vi posso anticipare che l'ascolto mi ha molto soddisfatto. E poi avere due uscite cuffia è veramente utile.

Riuscirà il "Virus" di Roberto Vanni a battere anche il "Lake People G109S" ?

_________________
marco59


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: lunedì 11 giugno 2012, 11:53 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 15 maggio 2009, 9:43
Messaggi: 1044
quando hai tempo postami le tue impressioni con la Denon.

_________________
"The total harmonic distortion is not a measure of the degree of distastefulness to the listener and it is recommended that its use should be discontinued." D. Masa, 1938


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: sabato 16 giugno 2012, 7:57 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Messaggi: 6921
Vedrai su CHF . Non anticipo niente.
Ciao

_________________
marco59


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: sabato 16 giugno 2012, 8:09 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 23 agosto 2010, 7:52
Messaggi: 2841
Località: Maruggio (TA)
Anche io in attesa! :wink:

Go Marco, go!!!

_________________
"Proponi un'idea e ne avrai indietro due... magnifico investimento!" Pc.B.
--Clikka qui per Pre MML ver 4.0 Final --


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: sabato 21 luglio 2012, 9:52 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Messaggi: 6921
In una intervista di John Grandberg a Fried Reim (Lake People) è stata fatta una domanda:
“come è possibile che due dispositivi, entrambi con risposta in frequenza piatta da 20 a 20mila Hz suonino diversamente?”

Ebbene la risposta di Fried (che già conoscevo) si è articolata su alcuni possibili punti:


A - Tutti gli amplificatori hanno una risposta bella piatta da 20 a 20mila Hz ma poi differiscono nel loro limite superiore. Ogni progettista ha il suo approccio sul quanto debba estendersi oltre ai 20mila Hz la risposta in frequenza. Solitamente, infatti, le frequenze indesiderate vengono tagliate via in diversa maniera. Il G109 ha un punto a -3 dB a 150 kHz (dato contenuto nelle specifiche Lake People).

B - Un taglio a 50 kHz (-3 dB) comporta una leggera attenuazione già a 20 kHz (-0,5 dB) . Ma il problema maggiore è la rotazione di fase a 20 kHz ed anche a meno.

C - Un alto "feedback gain" (utile a ridurre distorsione e rumore di fondo) riduce la banda passante e quindi riduce anche lo slew rate. Nei modelli Lake People/Violectric adottano bassi tassi di "feedback gain". Anchè questa può essere una ragione che induce a differenze in fase di ascolto.

D - L’impedenza di uscita dell'amplificatore, se alta, interagisce con l'impedenza del carico e conduce ad una risposta in frequenza dell’amplificatore che dipende dal grafico di impedenza delle cuffie. Un'alta impedenza di uscita è la prima causa della modifica del suono. Ecco che allora in tutti gli amplificatori Lake People l’impedenza di uscita è stata voluta molto bassa. Nel G109 l’impedenza di uscita è tenuta veramente molto bassa (0,2 Ohm) non tramite un’alta controreazione ma adottando quattro transistor per canale. Nel G103 abbiamo una impedenza di uscita di 0,1 Ohm (è impiegato il National LM1876).

E - Un’alta impedenza di uscita comporta un basso smorzamento. All'ascolto le differenze si sentono, eccome.

F - Una waterfall (grafico tridimensionale che evidenzia il comportamento/decadimento temporale) ci dice molto di più della solita risposta in frequenza nel solo momento zero.


Si potrebbero aggiungere anche altri punti ma mi sembra che ci sia già abbastanza carne al fuoco per poter affermare che l’osservazione della sola risposta in frequenza da 20 a 20mila Hz su un carico standard prettamente resistivo (cosa comunque molto utile e necessaria) non è sufficiente per poter dire come sarà il suono prodotto dal dispositivo su un carico reale.
Sul punto D ne abbiamo ampiamente discusso, chiarendo come molte colorazioni del suono siano prodotte proprio da una alta impedenza interna dell'amplificatore se interfacciato con un carico reattivo.

Indice argomenti :idea: viewtopic.php?f=104&t=2737

_________________
marco59


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: sabato 21 luglio 2012, 10:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 24 febbraio 2009, 15:06
Messaggi: 2850
marco59 ha scritto:
C - Un alto feedback gain (utile a ridurre distorsione e rumore di fondo) riduce la banda passante e quindi riduce anche lo slew rate. Nei modelli Lake People/Violectric adottano bassi tassi di feedback gain .


Sulle altre posso anche essere d'accordo, ma questa mi sembra la solita sparata da marketing...

L.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: sabato 21 luglio 2012, 14:18 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Messaggi: 6921
Può essere.
In ogni caso le mie prove di ascolto (Lake People G109 contro Lehman Audio e Virus) hanno registrato risultati decisamente interessanti. Ho già da tempo inviato in CHF le mie impressioni. E sulle altissime frequenze le differenze tra G109 e Lehman Audio sono evidenti (a favore del primo).

A questo punto sono molto curioso di vedere il prossimo ampli di PLM.

_________________
marco59


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: sabato 21 luglio 2012, 15:44 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Messaggi: 30735
Luka ha scritto:
marco59 ha scritto:
C - Un alto feedback (utile a ridurre distorsione e rumore di fondo) riduce la banda passante e quindi riduce anche lo slew rate. In Lake People adottano bassi tassi di controreazione.


Sulle altre posso anche essere d'accordo, ma questa mi sembra la solita sparata da marketing...

L.

Mi hai preceduto ... :o

:lol:

(Data la massima tensione di uscita di un ampli per cuffia, probabilmente anche un uA741 sarebbe sufficiente !)

_________________
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: sabato 21 luglio 2012, 15:49 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Messaggi: 6921
Il modello più piccolo, il G103, adotta gli LM1876.
Rispetto al G109, sulle alte frequenze non ha le stesse prestazioni.

_________________
marco59


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: sabato 21 luglio 2012, 16:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 24 febbraio 2009, 15:06
Messaggi: 2850
marco59 ha scritto:
In ogni caso le mie prove di ascolto (Lake People G109 contro Lehman Audio e Virus) hanno registrato risultati decisamente interessanti.


Non ho motivo di dubitarne, io mi riferivo solo alla validita' dell'affermazione di cui sopra da un punto di vista tecnico (che e' abbastanza scarsa ,se non del tutto nulla). Per verificare se risponda effettivamente alla verita' nel caso specifico sarebbe interessante sapere almeno a spanne come e' fatto il G109: tutto a discreti o e' il solito opamp con buffer di potenza a discreti? Perche' in quest'ultimo caso di controreazione ce ne sarebbe a pacchi...

L.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: sabato 21 luglio 2012, 16:12 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Messaggi: 6921
Il G109 adotta gli opamp NE5532 con buffer di 4 transistor per canale. Una configurazione "relativamente semplice ma ben arrangiata" (come leggo dalla recensione di John Grandberg del 9 Luglio 2012).
Tra i dati leggo: "amplifier gain = + 8 dB".

_________________
marco59


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: sabato 21 luglio 2012, 16:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 24 febbraio 2009, 15:06
Messaggi: 2850
marco59 ha scritto:
Il G109 adotta gli opamp NE5532 con buffer di 4 transistor per canale. Una configurazione "relativamente semplice ma ben arrangiata" (come leggo dalla recensione di John Grandberg del 9 Luglio 2012).


Ah, quindi sara' il classico schema con un diamond buffer all'uscita dell'opamp, e nel loop di reazione dello stesso - non e' che si siano sforzati piu' di tanto :lol: . In ogni caso il basso tasso di controreazione sembra una bufala bella e buona - voglo vederli ad usare poca reazione negativa con un opamp il cui guadagno ad anello aperto e' dell'ordine dei 100 dB...

L.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: sabato 21 luglio 2012, 16:28 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Messaggi: 6921
Il G109 non si colloca affatto tra i prodotti al vertice della produzione Lake People. Se si vuole avere il massimo bisogna necessariamente salire ai modelli Violectric (che però hanno costi maggiori).

http://www.innerfidelity.com/content/la ... amplifiers

http://www.violectric.de/Pages/en/products/index.php

Non mi sembra vi sia molto da ridere: lavorano seriamente e onestamente (nel settore del professionale non si "gioca" e i nomi dei Clienti di Lake People sono di fama mondiale), anche se non sono famosi e/o conosciuti in certi ambienti "audiofili".

_________________
marco59


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: sabato 21 luglio 2012, 16:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 24 febbraio 2009, 15:06
Messaggi: 2850
Allora sperabilmente si riferiva ai modelli piu' esotici.

Certo che anche il G109 non sembra esattamente a buon mercato, almeno a giudicare da quello che c'e' dentro (l'ho visto su Thomann, che in genere ha prezzi decenti, a piu' di 400 euro) - il mio (se mai lo finiro') potrei probabilmente venderlo ad un paio di zucche :lol:

L.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: sabato 21 luglio 2012, 16:59 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Messaggi: 6921
Avere una azienda da mandare avanti non è facile. Se anche Stax e KEF sono passati in mani cinesi ...
E tantissime aziende hanno spostato la produzione in Cina. A Cecina ho visto la prima pizzeria cinese: "Pizzeria Nuova Cina" (occupa i locali dove in passato c'era il ristorante da Olinto, che si è spostato sul lungomare).

_________________
marco59


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: domenica 22 luglio 2012, 22:22 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Messaggi: 6921
Ecco cosa scrive Fried (circa la filosofia progettuale):

- low gain for lowest noise,
- low outout impedance for low impedance cans and
- high operating voltage for high impedance cans.

Greetz
Fried (CEO of Lake People)


Lake People Phone-Amp G109-P
The G109-P was developped with the target to enable highest transmission quality for low- , medium- and high-impedance headphones.

Due to its specific, variable, low-noise and low-distortion circuit design especially optimised for dynamic headphones,
the G109-P fulfils even most sophisticated demands.

LOW-NOISE (-101 dBu A-wtd)
because of low internal gain.
Therefore the self generated noise from the amplifer is not audible.

HIGH OUTPUT VOLTAGE (aprox. 19 V eff into 600 Ohms load)
through 60 Volt internal operating voltage.
Therefore best suited for high impedance headphones.
Over 90 % of all headphone amplifiers in the market offer not half that voltage !!

HIGH OUTPUT POWER (approx 2000 mW into 60 Ohms load)
because of powerful amplifiers able to deliver much more current a headphone needs.
Therefore best suited for low impedance headphones and even magnetostatic cans !!

HIGH DAMPING FACTOR ( >250 relative to a 50 ohms load)
through lowest output impedance.
Therefore best suited for full control even over critical headphones
with the garantee to have flatest possible response.

FEATURES:

- Balanced inputs with gold-plated Neutrik XLR connectors
- Unbalanced inputs with gold-plated ALPS cinch connectors
- PRE-GAIN = switchable input gain in three steps
- DC-coupled (switchable)
- ALPS RK27 High-Grade volume control
- High-Quality op-amps in the signal path
- High-quality MKP capacitors in the signal path
- 0.1 and 1% metal film resistors throughout the unit
- Discrete-design power amp with 4 transistors per channel
- 2 silver-plated Neutrik headphone outputs
- Relay-based headphone output cutoff
- Toroidal transformer
- Large filtering capacitors in the power supply
- Switchable ground lift
- Aluminium case, black anodized
- Aluminium front panel, black anodized, silver silk screening
- Dimensions: 168 x 49 x 145 mm (W x H x D)

_________________
marco59


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: lunedì 23 luglio 2012, 8:15 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Messaggi: 6921
E questo è il Violectric HPA V-200:

http://www.violectric.de/Pages/en/products/hpav200.php

8 transistor per ciascun canale.
Stessa filosofia.

Bassa distorsione, alta tensione in uscita (18 V su 600 Ohm), alto fattore di smorzamento e bassissima impedenza di uscita, bassa rumorosità, elevata affidabilità, capacità di pilotare al meglio qualsiasi tipo di cuffia e volendo anche due cuffie in contemporanea. All'ascolto? Estrema neutralità, grande agilità nel riprodurre i segnali più complessi, nessun rischio di saturazione e/o clipping, nessun effetto speciale. Estetica che non corre dietro ad inutili mode.

_________________
marco59


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: lunedì 23 luglio 2012, 11:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 24 febbraio 2009, 15:06
Messaggi: 2850
marco59 ha scritto:
- low gain for lowest noise,
- low outout impedance for low impedance cans and
- high operating voltage for high impedance cans.


Sono tre requisiti ragionevoli, ma soddisfare contemporaneamente gli ultimi due obbliga a qualche salto mortale, al punto che non sono convinto del fatto che puntare ad un amplificatore universale (cioe' in grado di pilotare degnamente cuffie di impedenza variabile tra 16 e 600 ohm) sia una buona idea.

Ipotizzando di lavorare in classe A, per erogare 1 W su 16 ohm devi impostare una corrente di riposo non minore di ~180 mA; d'altro canto per arrivare a 20 Vrms su 600 ohm (~670 mW) la tensione di alimentazione minima dovra' valere ~ +/- 30 V, il che ti porta ad una dissipazione a riposo di circa 5.5 W per ognuno dei finali (parlando sempre di un push-pull). Si puo' fare, ovviamente, ma inizia a diventare un po' scomodo.

Nel caso specifico del G109 i finali non sembrano nemmeno disporre di dissipatori, per cui e' improbabile che la dissipazione a riposo superi le poche decine di mW; d'altra parte la massima potenza erogabile su 16 ohm vale addirittura 2 W, il che implicherebbe una corrente di riposo pure superiore a 180 mA nell'ipotesi che il diamond buffer d'uscita lavori in classe A; la tensione di alimentazione massima di un 5532 e' poi approssimativamente +/- 22 V, il che non torna con la massima tensione erogabile su 600 ohm (~ 20 Vrms, secondo le specifiche). Puo' essere che lo stadio finale lavori in classe AB, ma anche ipotizzando un'efficienza del 100 % (il che e' sfrenatamente ottimistico), sparando 2 W su 16 ohm probabilmente i bjt d'uscita si squagliano... Insomma: le specifiche sono strane, ed a questo punto sarei curioso di dare un'occhiata allo schema per vedere come riescono a comporre queste contraddizioni.

L.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: lunedì 23 luglio 2012, 12:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 aprile 2008, 23:11
Messaggi: 3119
Località: Francolise - (CE)
Sugli apparati che di norma metto mano, è frequente trovare componenti non "comuni" o in caso contrario, presumo, selezionati a dovere!
Tutto questo, quanto può incidere sulla resa finale, nel caso di questo G109?
:D

_________________
Il tempo è l'unico valore assoluto.

https://www.facebook.com/DmtDocumentMan ... chnologies


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: lunedì 23 luglio 2012, 13:51 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 15 maggio 2009, 9:43
Messaggi: 1044
Luka ha scritto:
marco59 ha scritto:
- low gain for lowest noise,
- low outout impedance for low impedance cans and
- high operating voltage for high impedance cans.


Sono tre requisiti ragionevoli, ma soddisfare contemporaneamente gli ultimi due obbliga a qualche salto mortale, al punto che non sono convinto del fatto che puntare ad un amplificatore universale (cioe' in grado di pilotare degnamente cuffie di impedenza variabile tra 16 e 600 ohm) sia una buona idea.


Esattamente.

_________________
"The total harmonic distortion is not a measure of the degree of distastefulness to the listener and it is recommended that its use should be discontinued." D. Masa, 1938


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: lunedì 23 luglio 2012, 13:57 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Messaggi: 6921
E infatti all'interno ci sono dei ponticelli per regolare il livello nei diversi casi (cuffie di sensibilità molto diversa)

- PRE-GAIN = switchable input gain in three steps

_________________
marco59


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: lunedì 23 luglio 2012, 14:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 24 febbraio 2009, 15:06
Messaggi: 2850
Non e' una questione di sensibilita' (che' il problema lo risolvi banalmente variando il guadagno), ma di struttura dell'amplificatore. Le cuffie ad alta impendenza vogliono robusti swing di tensione, corrente relativamente bassa ed impedenza d'uscita solo ragionevolmente piccola; le cuffie a bassa impedenza esattamente il contrario, e cioe' piccoli swing di tensione, alta corrente ed impedenza d'uscita * molto * bassa (<< 1 ohm). Progettare un amplificatore che vada bene per i due estremi ti obbliga a fare coesistere alte correnti ed alte tensioni, il che - come detto - non e' impossibile, ma assai poco pratico da molti punti di vista. A meno che tu non punti sulla classe AB con guadagni d'anello estremamente robusti per fare fuori la distorsione di incrocio, che probabilmente e' l'approccio del Lake People in questione - scrivere 'classe A' sulle specifiche di un amplificatore fa sempre un buon effetto, ed il fatto che nella presentazione del G109 cio' non compaia mi fa pensare (al di la' di quello che e' possibile intuire dai numeri e dalle immagini dell'interno) che il G109 lavori effettivamente in classe AB.

Intendiamoci: non e' che sia un insulto, neh?, ma potendo farlo io avrei ottimizzato l'amplificatore per uno dei due tipi di cuffie, dividendole grosso modo in bassa impedenza (tra 16 e 100 ohm) ed alta impedenza (tra 100 e 600 ohm). Prevedere una variazione di carico di circa 6 volte e' gia relativamente impegnativo; puntare a qualcosa che piloti egualmente bene carichi tra 16 e 600 ohm (la variazione in questo caso e' di 38 volte) ti obbliga - a mio parere - a troppi compromessi.

L.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: lunedì 23 luglio 2012, 15:43 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 7:33
Messaggi: 6921
Le cuffie di nuova generazione sono quasi tutte di bassa impedenza. Anche le bellissime cuffie magnetoplanari Audeze e Hifiman. Anche Sennheiser sta abbassando progressivamente l'impedenza delle sue cuffie.

_________________
marco59


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Lake People G109
MessaggioInviato: lunedì 23 luglio 2012, 17:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 aprile 2010, 15:17
Messaggi: 254
Località: Rimini
Cosa vuoi che sia una dissipazione di <6W? :)

Basta un bel dissipatore e viene fuori un bell'ampli per cuffia realmente universale.


Top
   
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 46 messaggi ]  Vai alla pagina 1 2 Prossimo

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net