COSTRUIRE HIFI #291 – NOVEMBRE 2023 – DOVE STA ANDANDO L’HIFI?

COSTRUIRE HIFI #291 – NOVEMBRE 2023 – DOVE STA ANDANDO L’HIFI?

 

 

Dove sta andando l’HIFI?

 

 

Combattere per la pace

è come fare l’amore per la verginità.

JOHN LENNON

 

 

 

Questo mese abbiamo assistito ad uno dei più incredibili eventi della storia della musica riprodotta, probabilmente il primo di una lunga serie: grazie alle nuove tecnologie siamo in grado di ascoltare la voce di John Lennon e la chitarra di George Harrison suonare ANCORA insieme a Paul McCartney e Ringo Starr. Tutto parte da un nastro inciso in casa da Lennon prima di morire, che i Beatles rimasti provarono ad incidere, e che oggi, grazie all’IA, viene ripulito e può quindi essere utilizzato per un nuovo singolo dei Beatles, NOW AND THEN.

Bello? Brutto? Operazione di marketing? Evento storico? Non lo so… lascio a voi la sentenza. Io so soltanto che “OGNI TANTO” (citando il titolo della canzone) è bello sognare per allontanarsi da una realtà che è sempre meno piacevole, priva di orizzonti e di un futuro… Un po’ quello che vediamo accadere anche nel nostro piccolo mondo dell’HIFI.

In questi ultimi giorni si è fatto un gran parlare di fiere, del fatto che c’è sempre meno gente vada a visitarle, del fatto che gli impianti che si vedono sono troppo costosi e spesso non ben suonanti, del fatto che gli appassionati non possono trovare dei momenti di incontro e di crescita, del fatto che gli autocostruttori vorrebbero trovare un momento di confronto e di condivisione delle loro passioni… insomma, per farla breve, un gran parlare di COME questo mercato dell’HIFI sta andando e DOVE anche sta andando.

 

Sul COME sta andando basta leggere ciò che scrive Lorenzo Zen su Fedeltà del Suono tutti i mesi da tempo per farsene un’idea. Cito testualmente: “(…) alle fiere vedi, tragicamente, assenza di giovani e solo personaggi in genere abbastanza rincoglioniti e non puoi non renderti conto che vi è solo pippa mentale e una totale mancanza di consapevolezza! Fanatici inseguitori di pre-concetti, pre-giudizi e pre-sunzioni… proprio come nel famoso film «La cena dei cretini»…”. Tranchant? Certo Lorenzo non è uno che le manda a dire ma di sicuro è uno che questo mercato dell’HIFI lo conosce fin troppo bene, non foss’altro che lo frequenta da PRIMA CHE NASCESSE!

A questo si aggiunge il fatto che veniamo da anni di crisi mondiale oltre che nazionale: tassi di interesse alle stelle, inflazione, guerre, fallimenti, costo della vita sempre più caro… tutti fenomeni che hanno fatto si che il tenore di vita degli italiani andasse via via diminuendo, drammaticamente diminuendo.

In questo contesto pensare all’acquisto di una cosa “superflua” come un impianto HIFI è sicuramente difficile se non improbabile, anche se i veri appassionati farebbero qualsiasi cosa pur di continuare a coltivare la loro passione. Allora che cosa è successo veramente? Qual è la causa di questa crisi che stiamo vivendo?

 

La risposta è, forse, in alcune delle critiche che vengono fatte alle fiere: oggetti sempre più costosi e per di più esposti in sale non suonanti!

 

Il problema potrebbe essere quindi in questa dicotomia sempre più evidente: da un lato alcuni prodotti hanno raggiunto cifre FOLLI (un impianto da circa TRE MILIONI DI EURO è PURA FOLLIA!!!), dall’altro la qualità percepita (leggasi il suono ascoltato!) è sempre meno legata al prezzo del prodotto.

Probabilmente alcuni operatori hanno pensato che bastasse aumentare i listini e puntare alla clientela “LUXURY” per risolvere la crisi, senza comprendere che se mi rivolgo solo alla punta della piramide la concorrenza sarà più spietata e il rischio commerciale sarà sempre più alto.

 

Come vedete siamo già passati dal COME al DOVE: dove quindi stiamo andando?

 

Noi di FDS e CHF abbiamo da tempo fatto delle scelte: su FDS parliamo di apparecchi HIFI dal costo “umano” e dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, mentre su CHF abbiamo da sempre spinto sulla qualità dei progetti e sulla formazione tecnica dei nostri lettori. Ma non basta!

Forse, come dice Lorenzo Zen, è giunta l’ora di provare a ripensare questo mercato cominciando dall’ascoltare VOI LETTORI!

Voi, cosa ne pensate?

Voi, cosa vorreste?

Quanto è importante per voi la riproduzione musicale, anzi direi la CORRETTA riproduzione musicale?

Voi, cosa sareste disposti a fare per cambiare lo status quo e/o cosa vorreste che noi operatori del settore facessimo per invertire questa rotta?

 

Forse serve una vera e propria opera di ri-fondazione del mercato, partendo dal basso, dalle vostre idee, da ciò che voi vorreste trovare su una rivista, alle fiere, nei negozi… o magari da ciò che voi vorreste poter essere in grado di fare per salvare la grande passione che è l’ASCOLTO DELLA MUSICA RIPRODOTTA.

 

Scrivetemi cosa ne pensate, liberamente. IO CI CONTO!

 

In conclusione, non posso che invitarvi nuovamente a SOSTENERCI sottoscrivendo l’abbonamento a COSTRUIRE HIFI (al costo di 85,00 €) oppure a rivolgervi, come avete sempre fatto, al VOSTRO EDICOLANTE DI FIDUCIA che continuerà a fornirvi la VOSTRA COPIA DELLA RIVISTA! Se non dovesse più averla, potete chiedere al VOSTRO EDICOLANTE di farsela rimandare oppure POTETE SCRIVERE A: abbonamenti@blupress.it chiedendo di acquistare la copia di questo numero, ma prima dell’uscita del numero successivo, allo STESSO PREZZO DI COPERTINA, SPESE DI INVIO COMPRESE.

 

Un abbraccio a tutti voi e INVIATEMI le VOSTRE LETTERE a: abassanelli@blupress.it.

 

Buona musica e avanti tutta!

Andrea Bassanelli

 

 


 

 

EDITORIALE

Dove sta andando l’HIFI?

di Andrea Bassanelli

 

Lettere al Direttore

 

COVER STORY

Preamplificatore a valvole single ended 4 vie classe A

di Mirco Casoni

 

TEORIA

L’amplificatore modulare AM-MP [#21]

I segreti dello stadio finale (4)

di PierLuigi Marzullo

 

Psicoacustica e dintorni

I cavi audio e la mente ingannata

di Gianluca Romani

 

PRATICA

Un sub sulla scrivania… o forse sotto?

di Massimo Petrucci

 

SPECIALE

Reportage 3ª edizione “Audiocostruttori”

6-7 Maggio 2023, San Vincenzo (LI) [3ª Parte]

a cura di Marco Franchi e del Nuvistorclub

 

CLUB DEI LETTORI

Se vuoi inserire un tuo commento rispondi...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.